Spaghetti alla chitarra con ragù di polpo

Spaghetti alla chitarra con ragù di polpo

Spaghetti alla chitarra con ragù di polipo
Stampa la ricetta
  • PiattoPrimi piatti
  • CucinaItaliana
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 20 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
3 ore 30 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 20 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
3 ore 30 minuti
Spaghetti alla chitarra con ragù di polipo
Stampa la ricetta
  • PiattoPrimi piatti
  • CucinaItaliana
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 20 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
3 ore 30 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4 persone 20 minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
3 ore 30 minuti
Ingredienti
Porzioni: persone
Istruzioni
  1. Mettere sotto l'acqua corrente il polipo perché si liberi della sua viscosità. Fate attenzione a lavarlo bene in tutte le sue parti e dividetelo perfettamente a metà in modo che riusciate a tagliare a listarelle la testa e poi a pezzi molto piccoli i tentacoli.
  2. È importante che lo sminuzziate con cura in modo che il ragù possa acquistare densità e sapore.
  3. Se preferite potete anche sbollentare prima il polpo, ma la cosa migliore è che lo lasciate cuocere insieme al pomodoro in modo che il sapore di mare sia persistente.
  4. Lasciate quindi riposare il polpo in uno scolapasta e passate alla preparazione del soffritto.
  5. Versate un pò di olio extravergine d'oliva in una padella antiaderente, ma meglio sarebbe che usaste una tiella in coccio per avere una cottura naturale.
  6. Sminuzzate quindi la carota in modo molto fine e anche il sedano, dopo averli debitamente sbucciati, lavati e asciugati.
  7. Fate quindi cuocere l'aglio, il sedano e la carota a fuoco basso finché non si saranno rosolati per bene e, solo allora, unite anche il polpo spezzettato.
  8. Lasciate che per circa 5 minuti si impregni del sapore degli aromi e quindi aggiungete il vino facendolo sfumare, questa volta però a fiamma vivace.
  9. In ultimo aggiungete anche il pomodoro pelato, che avrete schiacciato leggermente con una forchetta, e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno 3 ore, mettendo su un coperchio e mescolando ogni tanto.
  10. Intanto passate alla preparazione degli spaghetti alla chitarra in acqua bollente salata e, quando saranno leggermente al dente potrete unirli al ragù di polpo, lasciali mantecare nel sugo e aggiungere una buona manciata di prezzemolo fresco.
  11. Mescolate ancora per aromatizzare il piatto e guarnite con un ciuffo di prezzemolo rimasto.
Condividi questa Ricetta

Leave a Reply